CLIMA SECONDO NATURA / Global Warming

Editor: Fabrizio Carbone
TUTTI GLI ARTICOLI Cambiamenti climatici Diritti civili Global Warming Perle di saggezza Pianeta terra Statistiche clima
Ott092018

ALLORA CI SIAMO:
I CLIMATOLOGI DELL’IPCC CI DICONO “GAME OVER”

Global Warming

Lunedì 8 ottobre il Gruppo dei climatologi che lavorano in tutto il mondo per conto dell’ONU hanno finalmente pubblicato l’ultimo Special Report on 1.5 degrees Celtius sullo stato delle cose per quanto riguarda il futuro del Pianeta.

 

 

I governanti più potenti della Terra hanno disatteso tutte le indicazioni, i suggerimenti, i consigli e alla fine gli ultimatum degli scienziati che da più di 30 anni tengono sotto osservazione i cambiamenti climatici. Il Report dice con assoluta chiarezza che a questi ritmi di emissione di CO2, anidride carbonica, entro il 2030, cioè tra 12 anni, L’AUMENTO DELLA TEMPERATURA MEDIA GLOBALE SARA’ PIU’ ALTA DI UN GRADO E MEZZO (1,5°) RISPETTO A OGGI.

 

Quindi dimezzare le emissioni entro il 2030, azzerarle totalmente al massimo entro il 2050.

 

 

Quindi non si può più scherzare: Game Over perché questa è la soglia massima di sicurezza. Oltre i disastri climatici, dai tornadi agli uragani, alle alluvioni e, in contrasto, alle siccità diffuse e prolungate saranno all’ordine del giorno molto più e peggio di quello che sta accadendo oggi e che troppi si ostinano a considerare come eventi imprevisti, mai successi prima, particolari e via dicendo.

 

Contro gli scettici e i negazionisti, tra cui il presidente Usa Trump, il Report è stato scritto e rivisto da 91 scienziati di 40 Paesi diversi ed è stato approvato a Incheon, Corea del Sud, dopo incontri e riunioni ai massimi livelli di esperti.

 

A dicembre in Polonia il Report sarà presentato alla riunione del COP24. Non ci sono allarmismi ma molto senso di responsabilità per cercare con ogni mezzo di fermare questo immenso flusso inquinante. Questo vuol dire che le più avanzate forme di tecnologie alternative dovranno essere messe in campo.

 

QUESTO BLOG CLIMA.BLENDMAGAZINE.IT , CHE DAL SUO NASCERE CHIEDE CONTINUAMENTE CHE VENGA DATO ASCOLTO AI REPORT DELL’IPCC, SI ASSOCIA ALLE VALUTAZIONI DI TUTTI I GRUPPI E LE ASSOCIAZIONI, GREENPEACE IN TESTA, CHE SI BATTONO PERCHE’ I GOVERNI EUROPEI (L’ITALIA C’E’?) SI MUOVANO AL PIÙ PRESTO E I MEDIA ESCANO DALL’OMBRA SILENZIOSA IN CUI GALLEGGIANO DA SEMPRE.