CLIMA SECONDO NATURA / Statistiche

Editor: Fabrizio Carbone
TUTTI GLI ARTICOLI Cambiamenti climatici Diritti civili Global Warming Perle di saggezza Pianeta terra Statistiche Statistiche clima

Attenzione! Statistiche dei primi 50 giorni del 2020: clima, ambiente e popolazione

Statistiche

I dati forniti dalle Nazioni Unite, dall’Ocse, dall’Unione Europea, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, elaborati da organizzazioni internazionali come, tra le altre, l’Unep di Nairobi, l’ipcc di Ginevra, Il Worldwatch Institute di Washington, il Wuppertal Institute tedesco, ci permettono di ricostruire un quadro della situazione il più completo possibile sui temi cari a questo blog: il clima e l’ambiente. I dati sono aggiornati a ieri 20 febbraio 2020.

 


Nei primi 50 giorni del 2020 la popolazione mondiale è aumentata di 11 milioni e 317 mila unità (neonati)

 

Ogni giorno la popolazione mondiale aumenta di circa 200 mila unità

Coronavirus: finora sono morte 2.130 persone mentre per l’influenza stagionale sono decedute in tutto il mondo 67.616 persone

Ieri 20 febbraio 2020 sono morte di fame nel mondo 25.500 persone

SONO 841 MILIONI GLI ABITANTI DEL PIANETA CHE NON HANNO DA MANGIARE A SUFFICIENZA E SONO 803 MILIONI COLORO CHE NON HANNO ACCESSO ALL’ACQUA POTABILE

 

LE PERSONE SOVRAPPESO E OBESE SUPERANO IL NUMERO DI DUE MILIARDI E MEZZO

Sempre nei 50 giorni presi in considerazione sono stati distrutti 752 mila ettari di foreste mentre per l’erosione del suolo si sono persi all’agricoltura quasi un milione di ettari

 

In compenso abbiamo emesso 5 miliardi di tonnellate di CO2 (anidride carbonica) e rilasciato nell’ambiente (terra, aria e acqua) 1 milione e 362 tonnellate di elementi chimici tossici.

 

 

Di fronte a questo quadro che si commenta da solo l’unica nota di speranza è data dal Sole, la stella intorno a cui ruota tutto il nostro sistema.

 

Ogni giorno la sua energia irradia la Terra di 2 trilioni e mezzo di MegaWatt. Se solo volessimo investire le più avanzate tecnologie possibili avremmo risolto uno dei problemi più importanti: la cancellazione dei combustibili fossili. L’energia solare è di tutti e forse è per questo che si investe pochissimo mentre si spendono fortune per scavare carbone, petrolio e gas fino all’ultima goccia.