CLIMA SECONDO NATURA / Pianeta terra

Editor: Fabrizio Carbone
TUTTI GLI ARTICOLI Cambiamenti climatici Diritti civili Global Warming Perle di saggezza Pianeta terra Statistiche clima

Il leader dei verdi Pekka Haavisto, ministro degli Esteri del nuovo governo della Finlandia

Pianeta terra

E’ una svolta epocale per il movimento verde europeo. Dopo il successo alle elezioni del maggio scorso, dove il partito dei verdi finlandesi, VIHR, ha ottenuto il 16% dei consensi, nel nuovo raggruppamento guidato del socialdemocratico Antti Rinne che esclude la destra sovranista, Pekka Haavisto, 61 anni, sarà il nuovo ministro degli Esteri ma anche il vice Premier. Nel nuovo governo ci saranno 11 ministre e solo 8 ministri.

 

Per la prima volta in Europa un leader verde viene nominato agli Affari Esteri quando, solitamente, gli viene assegnato d’ufficio il ministero dell’Ambiente. Ma Pekka Haavisto è sicuramente una personalità talmente di spicco e di una tale esperienza internazionale che la sua carica è anche il riconoscimento per il grande lavoro svolto per 12 anni nell’ambito dell’ONU nelle zone più calde del mondo: dai Balcani e dall’Iraq dove ha indagato sull’uso di uranio impoverito da parte delle forze Nato e della coalizione Usa, passando per l’Africa e il Sudan, dove ha rappresentato l’UE nei colloqui di pace in Darfur.

 

I verdi europei salutano questo successo finlandese che si aggiunge soprattutto a quello dei tedeschi, francesi, irlandesi e olandesi.  L’Italia resta fuori anche se alle europee c’è stato un segnale di ripresa,  debole, ma interessante che si fa coincidere con le battaglie sui cambiamenti climatici e sulla presa di coscienza di molti dopo gli exploit mediatici di Greta, la ragazza svedese degli scioperi del venerdì per il clima.