CLIMA SECONDO NATURA / Cambiamenti climatici

Editor: Fabrizio Carbone
TUTTI GLI ARTICOLI Cambiamenti climatici Diritti civili Global Warming Perle di saggezza Pianeta terra Statistiche clima
Lug242018

Nuova bolla di caldo…

Cambiamenti climatici

Una nuova ondata di caldo, dopo quella intorno al 10 maggio scorso ma questa volta più forte, è in atto nel nord della Scandinavia fino a ben oltre il circolo polare artico che, come tutti sanno, si trova a 2700 km a sud del Polo Nord.

 

Il fatto viene lanciato nelle news on line dai grandi media nazionalpopolari e internazionali come una curiosity. C’è persino chi, come Repubblica on line, parla di Polo Nord per dare più enfasi se mai fosse possibile. Altri dicono che erano 150 anni che non si verificava una cosa del genere senza ricordare che prima di quegli anni non esistevano statistiche sul clima e sulle temperature del Pianeta. Quindi per forza era da 150 anni!

 

Ma il problema, guai a parlarne, è dovuto al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici che, come sappiamo dagli studi trentennali dell’IPCC delle Nazioni Unite, è e sarà sempre più evidente, ai due estremi della Terra.

 

Curiosity allora con la notizia che persino i Canadair italiani sono partiti per la Svezia per dare una mano, mentre intorno ad Atene brucia tutto quello che può bruciare.

 

Gli incendi del nord del mondo sono rarissimi e, in questo caso dovuti a una estrema siccità, anche questa dovuta al riscaldamento globale. E potrebbero diventre un problema grvissimo per paesi come la Finlandia che ha più del 70 per cento del suo territorio ricoperto da foreste che vengono tagliate e ripiantatre ogni 60-70-80 anni a seconda della latitudine.

 

Cioè a seconda del clima invernale. Con il freddo più intenso gli alberi (pini silvestri, abeti rossi e betulle) crescono con maggiore lentezza.