CLIMA SECONDO NATURA / Cambiamenti climatici

Editor: Fabrizio Carbone
TUTTI GLI ARTICOLI Cambiamenti climatici Diritti civili Global Warming Perle di saggezza Pianeta terra Statistiche clima
Dic312018

Pianeta Terra e cambiamenti climatici: bilancio del 2018.

Cambiamenti climatici

Dal 9 marzo 2018 questo blog, clima.blendmagazine.it cerca di raccontare cosa sta succedendo nel nostro Pianeta per quanto riguarda per prima cosa i cambiamenti climatici e il conseguente continuo riscaldamento globale.

 

Ma questo blog vuol parlare anche di tutto quello che è collegato ai cambiamenti climatici: l’aumento dellal popolazione, la distruzione delle foreste, l’inquinamento dei mari, l’erosione del suolo, la desertificazione, gli allevamenti intensivi di carne (dal pollo al bue, passando per i cammelli, i canguri e gli struzzi), la distruzione della biodiversità animale.

 

Questo blog chiude il 2018 con un bilancio di dati inequivocabili. La popolazione modiale ha raggiunto i 7 miliardi e 674 milioni secondo più secodo meno.

 

Siamo aumentati in un anno di 82 milioni, l’80% nati nei paesi più poveri, quelli che non hanno più risorse perchè le sono state portate via dalle imprese multinazionali che trafficano in oro, diamanti, ferro, nikel, petrolio, gas, legname pregiato, avorio e persino polvere di corno di rinoceronte. Che portano via fango se contiene columbite e tantalio, elementi con cui si forma il coltan, una lega che serve nella costruzione dei microprocessori per le comunicazioni tecnologicamente avanzate.

 

Imprese legali e imprese criminali che fanno affari con i governi più corrotti possibile.

 

Abbiamo distrutto più 5 milioni di ettari di foreste, soprattutto tropicali, quelle che un tempo venivano definite i polmoni verdi del mondo.

 

Abbiamo consumato più di 11 miliardi di milioni di litri di acqua per ogni uso possibile a cominciare dal bere fino all’irrigare. Mentre ci sono più di 864 milioni di persone che non hanno accesso all’acqua potabile.

 

Alla fine abbiamo immesso in atmosfera più di 40 miliardi di tonnellate di CO2, di anidride carbonica, quando avremmo dovuto cercare di diminuire dopo le promesse non mantenute a partire dalla conferenza di Rio del 1992, passando per il Protocollo di Kyoto e per finire con la COP 24 di pochi giorni fa a Katowice in Polonia, dove una ragazzina svedese di 15 anni ha avuto il coraggio di dire quello che i potenti della Terra non vogliono ammettere.

 

Questi dati sono ufficiali e non smentibili da nessuna fake news. Ce ne sono tanti altri che riguardano tutti i settori della vita degli essere umani sul Pianeta. Pensiamo che bastino questi per riflettere sul futuro e sul 2019 che sta arrivando.

 

Ora che cominciano gli spari, i botti, i fuochi, vietati in molte città e i festeggiamenti di chi fa finta di nulla oppure non sa. Perchè nessun giornale, nessuna rete televisiva farà un bilancio del genere. Ci sarà solo da ridere, sorridere e fare comunque finta di essere felici.

 

Noi del primo mondo ricco, noi della civiltà occidentale che ha paura degli sbarchi di 47 persone che navigano nel Mediterraneo in questa notte di San Silvestro.